201407.16
0

La risalenza nel tempo dell’obbligazione rimasta inadempiuta, è indice rilevatore della insolvenza, insieme ad altri elementi, ai fini della assoggettabilità a fallimento

IL CASO: è quanto ha stabilito il Tribunale di Bari, con sentenza del 31/4/2014 in un giudizio patrocinato dallo studio Massarelli, all’uopo rigettando l’opposizione a fallimento promossa da imprenditore fallito, il quale assumeva che non sussistessero, a suo carico, elementi rilevatori dello stato di decozione.

PRINCIPIO DI DIRITTO: con la richiamata sentenza il Tribunale di Bari, rigettando l’opposizione a fallimento promossa dall’imprenditore fallito, ha statuito in argomento che il mancato pagamento, a distanza di dieci anni, della fornitura, insieme all’infruttuoso esito dei pignoramenti mobiliari tentati “denotano la sostanziale incapacità dell’opponente di adempiere alle proprie obbligazioni con mezzi normali di pagamento”

Stampa questo articolo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *