201701.05
0

Nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo incombe sulla creditrice opposta l’onere di provare il fatto costitutivo del credito monitoriamente azionato

Il fatto: è quanto ha statuito il Tribunale di Bari, con sentenza n. 4388/2016 dell’8/8/2016, a firma della dott.ssa Mirella Delia, nell’ambito di un giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo promosso dalla società ALFA, patrocinata dall’avv. Roberto Massarelli, che contestava il preteso pagamento di servizi di trasporto eseguiti dalla società BETA Il principio di diritto:…

201612.09
0

Il fatto che l’appaltatore, su incarico del condominio, abbia eseguito i lavori a regola d’arte, non esclude la sua responsabilità verso i singoli condomini rimasti danneggiati durante l’esecuzione delle opere, se non dimostri di avere adottato le opportune cautele al fine di evitare detti danni

Il fatto: è quanto ha statuito il Tribunale di Bari , con sentenza del 2 maggio 2016 n. 2444/2016 , a firma della dott.ssa Simone , nell’ambito di un giudizio avente ad oggetto, l’accertamento, per un verso, del preteso credito dell’appaltatore per l’esecuzione dei lavori che gli erano stati commissionati dal condominio, per altro verso…

201611.18
0

Il terzo che si oppone al pignoramento mobiliare, assumendo di essere proprietario del bene, non può provare per testimoni il diritto vantato sui beni pignorati nella casa del debitore con cui conviva o coabiti

Il fatto: è quanto ha statuito il Tribunale di Bari, con sentenza n. 3637/2016 del 29/06/2016, a firma della dott.ssa Carlotta Soria, rigettando l’opposizione promossa  da un terzo, presunto proprietario del bene pignorato, avverso l’espropriazione forzata avviata dalla società Alfa,  assistita dall’avv. Roberto Massarelli Il principio di diritto: si legge nella suddetta sentenza n. 3637/2016,…

201611.11
0

Il condomino che sia stato costretto, seppure temporaneamente, ad abbandonare il suo immobile, a causa della sopravvenuta inagibilità del medesimo, determinatasi durante l’esecuzione di lavori condominiali, ha diritto al risarcimento del danno non patrimoniale

Il fatto: è quanto ha statuito il Tribunale di Bari ,  con sentenza  del 2 maggio 2016 n. 2444/2016 , a firma della  dott.ssa Raffaella Simone , nell’ambito di un giudizio avente ad oggetto l’accertamento, per un verso, del preteso credito dell’appaltatore per l’esecuzione  dei lavori che gli erano stati commissionati dal condominio, per altro…

201610.17
0

L’esistenza di un contratto di somministrazione, o comunque l’esistenza di un contratto di fornitura continuativo e/o di durata (e non già di distinte vendite) con i conseguenti effetti in termini di inadempimento ascrivibile al fornitore che interrompa improvvisamente detto contratto, è dimostrabile anche solo per factia concludentia in base alla dimostrata esistenza di una pluralità di prestazioni, riferite a cose ben individuate nel genere, ed in funzione perpetuativa di un interesse al soddisfacimento di bisogni fissi attinenti l’ attività di produzione del cliente destinatario della fornitura

Il fatto: è quanto ha stabilito il Tribunale di Bari con sentenza n. 470/2003 del 22-27/05/2003 (resa nell’ambito del proc. n. 1918/1994) con cui la società ALFA è stata condannata a risarcire la società BETA, patrocinata dall’avv. Roberto Massarelli, dei danni commerciali che questa aveva patito per l’improvvisa interruzione della fornitura, danni da c.d. mancato…