201407.16
0

La domanda di impugnazione dei bilanci societari non può essere devoluta ad arbitri

IL CASO: è quanto ha stabilito il Tribunale di Bari con ordinanza del 16/1/2012, in giudizio di impugnativa di delibera assembleare di approvazione di bilancio , nel quale il socio convenuto invocava la applicazione della clausola statutaria che prevedeva appunto la competenza arbitrale in tutte le controversie che fossero insorte tra società e socio.

PRINCIPIO DI DIRITTO: con la richiamata ordinanza, il Tribunale di Bari ha elaborato il principio testè esposto, precisando che “le controversie in materia societaria possono in linea generale formare oggetto di compromesso, con esclusione di quelle che hanno ad oggetto interessi della società o che concernono la violazione di norme poste a tutela dell’interesse collettivo dei soci e dei terzi ed a tal fine l’area di indisponibilità deve ritenersi circoscritta a quegli interessi protetti da norme inderogabili la cui violazione determina una reazione dell’ordinamento svincolata da qualsiasi iniziativa di parte, quali le norme dirette a garantire la chiarezza e la precisione del bilancio di esercizio”.

Stampa questo articolo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *