202305.22
0

L’abuso dell’ATP preventiva

Con ordinanza del 12/4/2023, il Tribunale di Palermo, accogliendo le eccezioni formulate dall’avv. Roberto Massarelli, ha rigettato, con due distinte motivazioni, la domanda di accertamento tecnico preventivo ex art. 696 cpc, presentata dalla società acquirente di un bene, attinto da presunti difetti di funzionalità.

Il Tribunale ha evidenziato due principi cardine – mai troppo ribaditi – per il vaglio di ammissibilità dell’ATP preventiva: per un verso devono essere esposte nel ricorso le “ragioni giustificanti l’urgenza” declinata sotto il profilo del “rischio di dispersione della prova” e per altro verso non può prescindersi dalla puntuale articolazione delle discovery di merito.

Stampa questo articolo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *