201707.17
0

In caso di pluralità di rapporti, tra banca e cliente, opera d’ufficio la compensazione tra i rispettivi saldi attivi o passivi

Il fatto: è quanto ha statuito la Corte d’Appello di Bari, con sentenza n. 210 del 06/02/2015 (relatore il dott. Giuseppe Dibisceglia, Presidente il dott. Egiziano di Leo) rigettando l’appello promosso da una società resasi cessionaria di un credito vantato dalla banca, nei confronti di un cliente, assistito dall’avv. Roberto Massarelli, la quale cessionaria si opponeva alla compensazione tra debiti e crediti rinvenienti dai distinti rapporti bancari intercorsi

Il principio di diritto: ha ritenuto la Corte d’Appello di Bari, con la suddetta sentenza n. 210 del 06/02/2015, accogliendo le istanze in tal senso formulate dall’avv. Roberto Massarelli, e rigettando l’appello promosso dalla società cessionaria del credito bancario, che “nei rapporti bancari la compensazione opera de iure ai sensi dell’art. 1853 c.c.”

Stampa questo articolo

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *